Dettaglio del logo (moneta raffigurante Arechi II) dell'Università del Sannio
| Facoltà | Offerta didattica | Vita universitaria | Eventi e news | Avvisi | Esami | Cerca nel sito | Mappa del sito |
| Testo normale | Testo grande | Alto contrasto | Solo testo | Stampa la pagina | Privacy policy | Accessibilità |
Sei nella pagina indice --> Guida ECTS -->CALCOLO AVANZATO PER PROGETTAZIONE E RECUPERO EDIFICI IN C.A. IN ZONA SISMICA - A.A. 2009/2010

CALCOLO AVANZATO PER PROGETTAZIONE E RECUPERO EDIFICI IN C.A. IN ZONA SISMICA - A.A. 2009/2010

Collocazione Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Civile, II Anno, II Semestre
Tipo: Obbligatorio - Crediti ECTS: 6 - Codice: 39414
Sito web dell'insegnamento:
Ore di insegnamento per settimana: 5 - Numero di settimane: 11
Ore di didattica in aula: 54 - Ore di laboratorio: 0 - Ore di altre attività: 0
Progetti: Si

Docente Prof. Maria Rosaria PECCE - Professore supplente interno
Palazzo ex-INPS - Piazza Roma, 21 - I 82100 Benevento
pbx +39 0824305564 fax +39 0824325246 email pecce [at] unisannio.it
Home page

Insegnamento

Descrizione dei contenuti dell'insegnamento:
I legami costitutivi del calcestruzzo e dell’acciaio: comportamento sperimentale, modelli, stato tensionale pluriassiale e carichi ciclici. L’aderenza acciaio-calcestruzzo: modello fisico, modello teorico del legame tensione tangenziale di aderenza – scorrimento.
Valutazione della resistenza e della duttilità di elementi inflessi. Calcolo dei momenti ultimi e domini resistenti in presso-flessione deviata. Costruzione delle relazioni momento-curvatura di sezioni in c.a.. La capacità rotazionale di travi e pilastri: parametri e formule normative. Il calcolo non lineare delle strutture in c.a. a telaio con modelli a plasticità diffusa e concentrata. Applicazione del calcolo non lineare con modelli a plasticità concentrata su un telaio piano. I meccanismi resistenti a taglio nelle travi. Il comportamento di pareti in c.a. sotto azioni orizzontali: pareti e pareti accoppiate. Il progetto di edifici in c.a. a telai o pareti in zona sismica secondo le Normative Tecniche per le Costruzioni (NTC) 2008 e l’Ordinanza della Presidenza del Consiglio (OPCM) 3431 del 2005; metodi di analisi e dettagli costruttivi.
Cenni al metodo agli finiti per l’analisi strutturale. Analisi dei edifici esistenti secondo l’OPCM 3431; livelli di conoscenza e metodi di indagine. Cenni alla filosofia di scelta delle tecniche di adeguamento sismico: incremento di resistenza e incremento di duttilità.

Obiettivi dell'insegnamento:
Conoscere i meccanismi di resistenza e duttilità degli elementi in c.a. ed i modelli di calcolo degli edifici in c.a. sotto azioni sismiche. Imparare ad applicare le indicazioni delle più moderne normative per la progettazione ed il calcolo di edifici in c.a. nuovi e per valutare la sicurezza di quelli esistenti.

Metodo di insegnamento:
Lezioni in aula con esempi numerici. Discussione di articoli scientifici. Utilizzazione di software le il calcolo delle strutture.

Propedeuticità:
12 CFU di Tecnica delle Costruzioni (ICAR09)

Materiale fornito agli studenti:
Appunti relativi agli argomenti trattati. Articolo estratto da riviste scientifiche del settore.

Testi consigliati:
Park R. and Paulay T.: "Reinforced Concrete Structurs", John Wiley & Sons, New York, 1975.

Cosenza E.,Maddaloni G., Magliulo G., Pecce M., Ramasco R.: "Progetto Antisismico di Edifici in Cemento Armato", IUSS Press, Pavia, 2006.

G. Manfredi, A. Masi, R. Pinho, G. Verderame, M. Vona: "Valutazione degli edifici esistenti in Cemento Armato", IUSS Press, Pavia ,2007.

Eurocode 2 (2004). Design of Concrete structures – Part 1-1: General Rules and Rules for Buildings, EN 1992-1-1: 2004:E, December 2004.



Esame Tipo esame: Esame orale con discussione dell'articolo e del calcolo analizzati dallo studente.
Iscrizione alla classe: No - Prenotazione: Si, tramite foglio di prenotazione

Annotazioni

Orario di ricevimento

Orario di ricevimento

[indice]


Ultimo aggiornamento: 08.09.2009 - Per informazioni o commenti: webmaster.ingegneria@unisannio.it